17/05/19

Nike SB x Air Jordan 1 High Retro OG Official Release

Come già accennato per la recente release della Jordan 1 Low, la “storia d’amore” tra il “jumpman” e lo skateboard risale al 1985, quando Nike fece debuttare la prima scarpa firmata da Michael Jordan.

Originariamente destinata ai campi da basket dell’NBA, la sneaker in pelle era una delle preferite dagli skaters sia per la protezione che offriva a piedi e caviglie che per la sua durevolezza. In effetti, la maggior parte delle scarpe da basket Nike di quell’epoca erano ai piedi degli skater (anche perché molti skate brands non erano neanche nati), ma l’Air Jordan 1 è riuscita a mantenere un certo appeal, grazie alla apparizione su molti magazines, video DIY ed una particolare vocazione cross-over tra i due sport.

Tornando ai giorni nostri, nel  marzo 2014, questo incrocio tra Jordan Brand e Nike Skateboarding si è concretizzato grazie ad una prima vera e propria SB dedicata all’artista Craig Stecyk, seguita a distanza di pochi mesi da le due colorways dedicate alla skate legend Lance Mountain.

Le versioni di Lance erano una vera bomba: alternavano colorazioni originali “Banned” e “Royal” ma ricoperte da un sottile strato di vernice bianca (le più rare) o nera, che naturalmente si consumava nel tempo. 

Un concetto simile viene ripreso nelle versioni in uscita adesso, 25 maggio 2019, in cui si vede un viola/giallo  Lakers che si trasforma in nero/rosso Chicago, più una seconda versione di grigietta che copre un rosa/fucsia sotto… Non ho capito perchè “New York to Paris”

Entrambe le versioni sono “taggate” SB, che ve lo dico a fare. Entrambe le avremo da AcriminalG, come fu già per le precedenti 3 uscite.

Il retail sarà 151 euro per queste chicche, rimanete connessi ai nostri social per esser aggiornati sulle modalità di release.

Support your local skate shop!

PS: LA RELEASE DELLA COLORWAY “LA TO CHICAGO” VERRA’ POSTICIPATA A DATA DA DESTINARSI!

09/05/19

Nike SB Orange Label “WHITE DROP”

Il SECONDO DROP dell’ORANGE LABEL è già in shop da un pezzo, ma purtroppo i molti impegni ci tengono lontani dal blog.

Sempre iconiche e sempre di impatto grazie alla loro look super pulito: questa volta base bianca, swoosh nero ed immancabile suola gum.

Blazer High, Dunk Low, e Bruin… Back to Basics diciamo. 

Per rinfrescarvi le idee vi ricordo che l’ORANGE LABEL PACK è una iniziativa volta a supportare gli skateshops indipendenti, vere e proprie spine dorsali delle scene locali, quelli che fanno partire la spinta creativa della skate-culture.

Quando cercate dove spendere i vostri soldi, pensate a chi da anni porta avanti questo discorso, indipendentemente da che scarpa ha messo i rapper di turno.

Quindi, pelle bianca liscia, swoosh in pelle “martellata” e tanto cuore per il vostro rivenditore di fiducia.

Disponibile dalla fine di Aprile in negozio, fate un salto in shop per verificare se la vostra size è ancora disponibile 😉

 

Per deliziarvi con un bel video, vi allego la review del “Black Drop”, già vista da alcuni, ma per chi l’avesse persa…

11/04/19

AIR JORDAN 1 LOW – Black Toe

Pare proprio che il buon vecchio Michael Jordan abbia notato qualche part di Josh Velez su youtube: skater storico della “Grande Mela” che skatea sempre con le Jordan, protagonista di un clip visto girare sui social.

Secondo Josh è meglio distruggere un paio di scarpe, piuttosto che lasciarle impolverare su una mensola. Air Jordan 1, 4, 6… Preferisce i modelli alti e, sempre secondo lui, alcuni sono decisamente perfetti da skatere appena tolti dalla scatola, altri invece hanno bisogno di mollarsi un pochino. 

“Ho così tante paia di scarpe, non ho proprio il tempo di indossarle tutte e non voglio che raccolgano polvere, quindi è stato super fico poter  filmarci e skatearle, rivederle nei video e pensare che ci ho fatto qualcosa di buono. Le Jordan saranno sempre le Jordan e le persone continueranno ad indossarle, indipendentemente dall’hype e da come le useranno.”

Proprio come Josh molti hanno consumato queste scarpe sui loro grip, e forse per questo motivo nasce la versione 1 LOW ispirata al mondo dello skateboarding.

In realtà, la “storia d’amore” tra Air Jordan 1 e lo skateboard risale al 1985, quando Nike fece debuttare la prima scarpa firmata da Michael Jordan.

Originariamente destinata ai campi da basket dell’NBA, la sneaker in pelle era una delle preferite dagli skaters sia per la protezione che offriva a piedi e caviglie che per la sua durevolezza. In effetti, la maggior parte delle scarpe da basket Nike di quell’epoca erano ai piedi degli skater (anche perché molti skate brands non erano neanche nati), ma l’Air Jordan 1 è riuscita a mantenere un certo appeal, grazie alla apparizione su molti magazines, video DIY ed una particolare vocazione cross-over tra i due sport.

Non so se ho “straparlato” ma spero sia stato afferrato il concetto.

In negozio sono già passate delle collabo tra SB ed il “jumpman”, diventate pietre miliari per gli amanti del Brand: oggi, appena uscita la Jordan 1 Low (22 Aprile per la Black Toe), siamo già in attesa delle nuove Jordan SB…Ma per questo discorso, dovrete aspettare un nuovo post!

Se volete perder altro tempo, qui c’è la ITW completa a Josh Velez http://www.skateboardstory.com/blog/josh-velez/

E qui qualcosa da vedere su youtube

 

16/03/19

Nike SB 4:20 LEAKS!

Sono ancora calde le Frog ma già dall’internet incalzano le immagini di un nuovo QS in arrivo: come tutti gli anni una bella release dedicata al 4/20, presumibilmente in uscita proprio il giorno in cui si celebra la cannabis: 20 aprile.

La tomaia sul puntale è di un suede verde che richiama la celebre SKUNK del 2010; pannelli di cavallino marrone e di color “dalmata” per ricordare il pelo del cane, dato che la scarpa è stata nominata “Dog Walker”… ed infatti, il tocco finale è la targhetta del cane e lo swoosh che ricorda proprio un collarino. 

Sembra strano ma tutti questi riferimenti ai cani sono, in realtà, strettamente correlati al mondo della cannabis: DOG WALKER, per chi non sapesse, è una varietà ibrida di cannabis nota per il forte odore di cane bagnato e puzzolente, dal colore verde intenso.

Sulla “dog tag” campeggia il nome “Sparky”, che sembra in effetti un nome da cane ma secondo lo slang SPARKY lo si usa per definire la sensazione di volersi “rilassare” con gli amici oppure per definire una persona “elettrizzata”, sul punto di scoppiare se non fuma o se non si soddisfa un particolare desiderio. 

L’ultimo tocco sfizioso sono le macchie marroncine sotto la suola, a simboleggiare un bel pestone di popò di cane… ma si dice che porti fortuna 😉

10/03/19

Nike SB Zoom Blazer Mid QS FROG

Dopo una serie di collaborazioni “fescion” è il momento di una release veramente cazzuta per BLAZER: una scarpa storica di Nike che, nonostante la veneranda età, non ha mai perso il suo appeal. 

Arrivata da poco quella dell’ Orange Label Pack, arriva ora la collaborazione con FROG Skateboards, brand Newyorkese fondato nel 2016 da Chris Millic e Jesse Alba, conosciuto per le grafiche “naif” e la grande creatività nello skating. 

Tomaia in suede verde pastello e Swoosh in tinta complementare, da dietro il quale sbuca una rana pelosetta: bomba. 

Il mondo animale è anche rappresentato da coccinelle su lacci ed il tab sulla suola. Ultimi dettagli sono il logo Frog sulla etichetta della linguetta e lsul colletto posteriore.

Ovviamente saranno disponibili da AcriminalG, per accaparrarvene una dovete partecipare alla raffle ed incrociare le dita 😉

SEGUITE IL LINK!

https://goo.gl/forms/wqiU7Y8ay7QPB0Oj2

07/03/19

Bones EASY STREET

 

Le nuove BONES Easy Streets hanno una nuova mescola Street Tech 99A,  che vi farà viaggiare più fluidi e veloci su un ampio range di terreni, senza perdere il tipico grip, la scorrevolezza e la caratteristica “pellaccia”  della formula og BONES 103A STF.

Le Easy Streets saranno la sola ruota per tutte le superfici che migliorerà il skating e la vostra “surfata” anche su asfalto grezzo. Il team Bones le adora, noi cercheremo di fornirvi una review al più presto 😉

Sono disponibili in negozio se le volete toccare con mano, QUI se le comprate ebbasta!