03/11/19

Nike SB Dunk Low “NIGHT of MISCHIEF”

Anche quest’anno, anche per questo Halloween, Nike sfodera la sua attesa release a tema “horror”.

Forti richiami alle uscite precedenti per questa Dunk Low soprannominata “Night Of Mischief”: una GR che ha fatto davvero furore, come non capitava da tempo.

Sulla tomaia, un ragno e la sua ragnatela ricamati in viola, contrasto di colori belli accesi per swoosh e suola, puntale “custom” con perforazioni che prendono il design di una tipica zucca (Jack-o-lantern) intagliata. I dettagli non sono finiti: immancabile il “Trick” & “Treat” sul tallone, fantasma nascosto nella linguetta e, sempre sulla linguetta, ma bene esposto, il logo Nike SB colante. Ultima nota per la soletta sulla quale è stampato il fetido interno della zucca, che, per chi non lo avesse mai toccato, sembra un mix tra cervello e merda.

Ovviamente ne abbiamo fatto la review, per non farci mancare niente, godetevela qui sotto!

09/10/19

SKATEBOARDING HOOLIGANS & LAKE PIRATES FOR LIFE

Arrivano in tempo per il meteo uggioso e fetente le nuove sciarpe in pieno stile hooligans, firmate AcriminalG.

ACRIMINALG da un lato, LAKE PIRATES dall’altro. Cotone HD per un logo ben definito, sarete caldi e protetti dal freddo con questa sciarpina bella morbida ed elegante, lunghezza 140 cm e altezza 18.

Skateboarding Hooligans & Lake Pirates for Life!

 

01/10/19

Nike SB & Ben G

Il mese di ottobre inizia subito bello HOT con questa release dalla evidente ispirazione Nike Tennis: il team di Ben G (shop di Amsterdam) ha collaborato con Nike SB per una dunk low apparentemente semplice al primo sguardo, ma che rivela una serie di mini swoosh “incisi” su tutta la tomaia.

Fodera interna verde che ricorda un po’ il look da Stan Smith, anche se il vero tennista da citare è McEnroe, etichetta logata Ben G sulla linguetta bella cicciosa e, come la recente collabo con Parra, silhouette della DUNK OG senza il “secondo” passalaci.

La suola, come nel  caso di Parra e prima ancora delle ultime Diamond Dunks, è senza la parte alleggerita centrale, mentre la soletta interna è bella costruita per mantenere il massimo comfort. Definitivamente un pezzo cazzuto da collezionare.

Dimenticavo, come le vecchie “tennis shoes” la suola rimane un pelo ingiallita, ed un ricamo sull’heel tab dedicato allo shop olandese va a sostituire il logo Nike.

Che dire, escono SABATO 5 Ottobre in shop e pare sia prevista release IN STORES ONLY, quindi non vi resta che supportare il retailer di fiducia.

 

 

13/08/19

Nike SB Zoom Janoski “Violent Femmes” – 15 Agosto!

I Violent Femmes sono una band folk/punk di Milwaukee che vanta un buon numero di fans, tra i quali il caro vecchio PRO Stefan Janoski: proprio lui ha voluto per i dieci anni del suo promodel questa collaborazione. 

Il design della scarpa ha una base bianca “super clean” in canvas, sulla quale spicca il logo “Violent” / “Femmes” riproposto speculare sulla suola. “I I’m Nothing”, che compare sulla linguetta scritto a mano con la calligrafia di Stefan, è il titolo del singolo di successo della Band, originario del 1994, riproposto recentemente dalla Band stessa in chiave attuale. Proprio per questa cover, se così possiamo dire, è stato girato un nuovo video nel quale appare anche Stefan.

Tornando alla scarpa, dobbiamo precisare che altre grafiche collaborative disegnate a mano dallo skater abbelliscono le solette interne; i lacci in pelle sono immancabili e danno quel tocco pettinato che funziona sempre alla grande.

 << “I’m Nothing” esplora l’enigma moderno delle persone che hanno bisogno di attaccare etichette ad altri esseri umani” >> ha detto il bassista Brian Ritchie in una nota. Se siete in cerca di una scarpa esclusiva per concludere in bellezza la stagione estiva, restate sintonizzati sulle nostre pagine 😉

03/08/19

Air Jordan 1 Low SB “UNC” Eric Koston

Se siete appassionati di sneakers game e skateboarding, quest’anno le vostre coronarie sono state messe a dura prova.

Sono uscite alcune tra le collaborazioni più “pese” e questo agosto siamo di nuovo sul pezzo con il co-branding SB/Jordan.

Si mormora di un Ferragosto festeggiato tra LA e Chicago, ma nell’immediato siamo pronti per la release della versione LOW delle Jordan 1 “UNC”: ebbene si, i colori della Universtità del buon Michelino, la North Carolina. Michael Jordan ricevette il suo contratto da Nike nel 1984, proprio resto di college, ed uno dei tanti colori prodotti in quell’anno fu proprio il WHITE / CAROLINA BLUE, conosciuto come OG Air Jordan 1 UNC

Ovviamente la persona più indicata per “riempire il gap” tra skateboarding e cultura sneaker è Eric Koston, per il quale Nike ha recentemente fatto uscire una Jordan 1 Low davvero bella, ricca di dettagli ( http://www.acriminalg.com/nike-sb-air-jordan-1-low-qs-eric-koston/ ).

Per la prossima release Koston ha voluto fare riferimento all’originale colorazione “UNC” dell’Air Jordan 1, proprio in omaggio alla Università della “North Carolina” dove militò Michael Jordan. 

La tomaia in pelle mixa pannelli bianchi in contrasto con le sovrapposizioni “North Carolina Blue”, mentre l’intersuola si mantiene pulita con una suola blu. 

La sneaker è impreziosita dalla firma di Koston sulle etichette interne, logo Jordan sull’heeltab ed un’altra chicchetta all’interno: una “price tag” da 24.99 Dollari che fu il prezzo outlet al quale Koston trovò la J1 UNC nel 1986!

25/07/19

Nike SB X PARRA Collection

Eccoci qua, di nuovo a parlare di un QS Nike SB!

Super chiacchierata da tempo questa collabo con Parra, artista olandese classe 1976, designer e co-fondatore del Brand Rockwell mutato successivamente in “By Parra”.

La prima collabo con lo Swoosh risale al 2005, la Air Max 1 “Amsterdam”, ma non posso perdermi in tanti giri di parole e devo subito balzare ai giorni nostri perchè ho tempi stretti: la release ufficiale di questa capsule, composta da 2 scarpe ed una serie di capi che vanno a formare un vero e proprio total look, sarà VENERDI’ 26 Luglio anche se noi, per facilitare i nostri clienti la rilasceremo SABATO MATTINA con RAFFLE istantanea in shop.

L’ olandese Piet Parra ha sempre skateato con le scarpe bianche, quindi ha voluto mixare le sue esigenze con le aspettative dei fan della sua arte. Il trick quindi è stato porre un Swoosh multicolore stratificato, che termina in una ciniglia/asciugamano su due grandi classici, impreziositi ma una finitura interna tipicamente Parra, ricami su heel tab, linguetta e tomaia, rope laces e pelle “umana”.

La Dunk è nella sua forma migliore, davvero OG, lo possiamo notare dalla suola che non ha gli inserti alleggeriti ed i passalacci che sono proprio come le Dunk del 2002.

La seconda scarpa è la Blazer GT, ovvero un classico rivisto in una chiave un poco più cazzuta e performante.

Cercherò di esser più preciso nella consueta review, adesso scappo che devo preparare tutto per la raffle in shop: chi viene estratto può prendere una scarpa ed un articolo della capsule che “matcha”, fino ad esaurimento scorte 😉

Ci vediamo in shop!