29/12/19

Nike SB Bruin React Poets Gino Iannucci

Dopo quasi un decennio dall’ ultima collaborazione con Nike SB (Blazer Mid nel 2010), il Brand Poets di Gino Iannucci, torna alla grande con un nuovo progetto. Una silhouette classica dotata di sistema REACT: nuovo sistema di ammonizzazione preso in prestito da altri modelli della Casa di Portland.

Un quasi total black, per non sbagliare mai, che mixa suede e canvas, sulla quale poggia uno swoosh oversize/fluo che potrebbe richiamare delle collaborazioni fashion che non voglio neanche nominare, dato che mi stanno sul belino! Lacci bianchi e logo POETS sull’heel tab.

POETS inizialmente inizialmente era il nome dello skateshop indipendente di Long Island, chiuso nel 2012 perché Gino non ci si poteva dedicare al 100%.

Il nome deriva dal quartiere di Long Island Poets Corner: ogni blocco nel quartiere prende il nome da un famoso poeta.

Con un passato da giocatore di hockey e tennista, prima ancora di diventare PRO skater, Gino ha preso ispirazione per le sue prime collaborazioni dalla Challenge Court di McEnroe (era il 2012)

A differenza del negozio, POETS non è un marchio di skate. È più la sommatoria di tutte le influenze che compongono lo stile e l’heritage di Gino Iannucci. Riferimenti a Long Island, grafica, hockey, le poesie di sua sorella e molto altro.Si parla sempre di autenticità, streetcred, ma si percepisce che in alcuni casi, come questo, è vero.

Un approccio estetico “lo-fi” che va quasi in parallelo con Jason Dill, fondatore di Fucking Awesome, per il quale Iannucci skatea.

Iannucci vuole semplicemente fare le cose che gli piacciono e quando arriva il momento di creare altri prodotti, è sicuro di trovare le risorse per farlo. Si concentra sul quotidiano, piuttosto che sul quadro generale, quindi POETS è una piattaforma per lui dove mettere in mostra le sue idee e, si spera, trovare persone dai gusti affini. 

Eh niente, anche queste disponibili da AcriminalG, il 4 gennaio in shop ed online, se volete metterle nella calze della Befana!