22/02/20

Travis Scott X Nike SB

 

Probabilmente il rapper Travis Scott è il più influente collaboratore di sneaker di questa generazione, non so bene il motivo, ma non è fondamentale: la vera news è che, finalmente, troppa una una Nike SB!

Pensavamo di chiudere “on fire” il 2019 con le Rayguns, ma “La Flame” fa partire il nuovo decennio carichi a pallettoni. E’ NOTO che da molo tempo Travis se ne andava in giro con Dunk SB classiche e cazzute, era facilmente sospettabile che sarebbe arrivata la sua SB, a seguire le “mille” uscite Nike e Jordan.

I colori, i motivi ed i materiali sono fedeli alla linea di Scott: tomaia in pelle beige, tessuto scozzese mixato a denominato bananeto che, a sua volta, copre altro pellame… proprio come le ultime Jordan Low in collaborazione con Lance Mountain.

Gli swoosh sono “mismatchati” perché uno rosa ed uno nero, i lacci sono vari, tra cui uno di simil corda e per finire, il logo Cactus Jack sulle linguette belle cicciose.

La descrizione è superflua, se non l’avete già vista di che cazzo stiamo parlando?!

Se volete news sempre calde state connessi al nostro account Instagram ( @acriminalg ), abbiamo deciso di sparare dei GOLDEN TICKET per chi skatea e magari…

La release è solo per i negozi giusti, il 29 Febbraio saranno disponibili tramite raffle on line che trovate nella BIO della pagina INSTAGRAM, per la Release in shop dobbiamo rimandarla di un paio di settimane causa VIRUS!

Stay in touch!

 

 

04/12/19

Nike SB Air Jordan 1 Low Lance Mountain

Quella vecchia volpe di Lance Mountain torna a collaborare con Nike SB e Jordan riproponendo un cavallo di battaglia e puntando sul successo della sua storica collaborazione datata 2014; in questa versione aggiornata (LOW) viene sostituita la vernice da un vero e proprio tessuto in tonalità beige che riveste interamente la tomaia. Ovviamente, come vuole “la tradizione” le scarpe sono “mismatchate” e man mano che la scarpa viene indossata e skateata, l’usura rivelerà una colorazione “UNC Blue” su un piede “ROYAL Blue” sull’altro.

Lacci, linguette e suole differenti rendono questa scarpa una vera e propria hit!

D’altronde, le tomaie wear-away sono diventate sempre più popolari, forse anche perchè si prestano ad una facile customizzazione “casalinga”: potrei in effetti fare a meno di citare le release Nike SB e Jordan 1 che vi hanno fatto sbroccare in estate, “New York to Paris” e “LA to Chicago”.

La vera chicca che dovreste però sapere è che l’ispirazione per la colorway arriva dallo storico video BONES BRIGADE del 1987 “The Search for Animal Chin” (il primo skate video ad avere una trama e non solo una serie di tricks messi in fila), dove Lance skateava delle Jordan 1 di colori differenti, indossando panta beige: poesia!

A questo punto, sapete il motivo per cui c’è quel tessuto sulle scarpe.

Che devo dire, noi di AcriminalG abbiamo visto passare dallo shop tutte le Jordan SB uscite, anche questa volta siamo pronti per una nuova release.

17/05/19

Nike SB x Air Jordan 1 High Retro OG Official Release

Come già accennato per la recente release della Jordan 1 Low, la “storia d’amore” tra il “jumpman” e lo skateboard risale al 1985, quando Nike fece debuttare la prima scarpa firmata da Michael Jordan.

Originariamente destinata ai campi da basket dell’NBA, la sneaker in pelle era una delle preferite dagli skaters sia per la protezione che offriva a piedi e caviglie che per la sua durevolezza. In effetti, la maggior parte delle scarpe da basket Nike di quell’epoca erano ai piedi degli skater (anche perché molti skate brands non erano neanche nati), ma l’Air Jordan 1 è riuscita a mantenere un certo appeal, grazie alla apparizione su molti magazines, video DIY ed una particolare vocazione cross-over tra i due sport.

Tornando ai giorni nostri, nel  marzo 2014, questo incrocio tra Jordan Brand e Nike Skateboarding si è concretizzato grazie ad una prima vera e propria SB dedicata all’artista Craig Stecyk, seguita a distanza di pochi mesi da le due colorways dedicate alla skate legend Lance Mountain.

Le versioni di Lance erano una vera bomba: alternavano colorazioni originali “Banned” e “Royal” ma ricoperte da un sottile strato di vernice bianca (le più rare) o nera, che naturalmente si consumava nel tempo. 

Un concetto simile viene ripreso nelle versioni in uscita adesso, 25 maggio 2019, in cui si vede un viola/giallo  Lakers che si trasforma in nero/rosso Chicago, più una seconda versione di grigietta che copre un rosa/fucsia sotto… Non ho capito perchè “New York to Paris”

Entrambe le versioni sono “taggate” SB, che ve lo dico a fare. Entrambe le avremo da AcriminalG, come fu già per le precedenti 3 uscite.

Il retail sarà 151 euro per queste chicche, rimanete connessi ai nostri social per esser aggiornati sulle modalità di release.

Support your local skate shop!

PS: LA RELEASE DELLA COLORWAY “LA TO CHICAGO” VERRA’ POSTICIPATA A DATA DA DESTINARSI!

05/06/14

AIR JORDAN 1 X NIKE SB e LANCE MOUNTAIN

Dopo la prima uscita, molto apprezzata da skater e collezionisti firmata da Craig Stecyk, Nike presenta una seconda Air Jordan I SB.

La collaborazione continua tra la divisione Sb e Jordan con una nuova colorazione dedicata a Lanca Mountain in 2 varianti colori, di cui una più limitata rispetto all’altra.

La super limited in questo caso è la bianca, interessante l’idea di poter indossare le due più belle colorazioni OG della Air Jordan I allo stesso tempo, a destra la “Royal” e a sinistra la “Bred”, infatti la scarpa più la si skatea più diventa bella e consumandosi esce il colore.

Dal 7 Giugno disponibili in shop!

 

1531655_10203409819910301_5313703482276899388_n

11/06/10

VISION SKATEBOARDS!

visionstreetwearclothing

Era il 1976 e lo skate stava subendo un radicale cambiamento che avrebbe formato per sempre lo sport e la sua cultura.

La ruota in uretano era stata appena inventata, in Florida era stato appena costruito il primo skatepark, Alan Gelfand faceva il primo ollie e Vision Streetwear nasceva!

Fin dall’inizio si capiva che Vision era una company differente, il Team era rappresentato da alcuni dei più cazzuti e innovativi skaters del momento tra cui Mark Gonazalez, Lance Mountain, Duane Peters and Mark “Gator” Rogowski.

In più Vision è stato il primo brand a capire la connessione tra musica e cultura skate, accumulando un gran numero di eventi musicali e skate come il Vision Skate Escape in collaborazione con Tony Hawk, Christian Hosoi e i Red Hot Chili Peppers.

Probabilmente il merito più importante di Vision è stato il ridefinire lo stile grafico della street culture tramite le sue grafiche sulle tavole, sulle magliette e sulle sneakers: la Psycho Stick, la Aggressor e la Gator Pro Model rimangono alcune dei più amati e rispettati simboli della storia dello skateboard.

Sulla scena skate da 33 anni, Vision Footwear è sempre stata disegnata basandosi sulle esigenze degli skaters di tutto il mondo inserendo ad esempio l’olliepad sulle calzature sin dai primissimi modelli.

Ecco alcuni modelli disponibili in negozio con un prezzo imbattibile … a partire da 39 euris!

vision-4

vision-1

vison2

vision-3